LIDO IRIDE,  TRE INDAGATI DALLA PROCURA

 

Sassari- Platamona. Dopo i sigilli al Lido Iride di Platamona, la Procura ha anche notificato un’informazione di garanzia al direttore dello stabilimento balneare, Pierpaolo Cermelli, a Carla Macis, rappresentante legale della Multiservizi SPF e a Fabiana Denurra, rappresentante dell’impresa Lido Iride Sdp. Per tutti il reato contestato è quello previsto dall’articolo 681 del Codice penale sulle aperture abusive di luoghi di spettacoli pubblici.

Il provvedimento è scattato in seguito al concerto organizzato per la cantante Bianca Atzei, in quell’occasione i gestori avrebbero gestito la manifestazione senza aver ottenuto l’agibilità del luogo in cui si è tenuto lo spettacolo.

 

 

Facebook