ASINARA, 8 MILA EURO DI MULTA PER PESCA ABUSIVA

STINTINO – Rischiano sanzioni per oltre 8mila euro due pescatori abusivi  sorpresi dal Corpo forestale all’interno del parco nazionale dell’Asinara,  che hanno minacciato gli agenti di polizia giudiziaria.   I due uomini, padre e figlio di 62 e 39 anni con residenza, rispettivamente, a Porto Torres e a Sorso, sono stati bloccati dalla pattuglia forestale in piena attività di pesca,  nello specchio acqueo dell’Area marina protetta di Cala Tappo/Porto Mannu della Reale. Il personale della Stazione Forestale dell’Asinara ha identificato e denunciato i pescatori abusivi per pesca subacquea e introduzione di mezzo distruttivo o di cattura all’interno dell’area protetta e ha proceduto al sequestro penale dell’attrezzatura utilizzata. I trasgressori, già noti alle forze dell’ordine,  si sono rifiutati di fornire i documenti personali e del natante e hanno minacciando la pattuglia. 

Facebook